Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Per maggiori informazioni sull'uso dei cookies e su come eliminarli leggi l'informativa estesa

  • IDEM DAY 2016
Stampa

Lightning Talk

Identità digitale per servizi web federati: esperienze di successo e casi di studio

Descrizione: La sessione intende presentare esperienze di successo o criticità d'uso dell'identità digitale in relazione a servizi web in modalità federata per processi interni e/o esterni attivati nel proprio ente.

Orario: 09:00-10:00

Tempi singoli: 10 minuti a presentazione

Numero di slides: max 6 per intervento

SCADENZE:

  • Termini di presentazione degli abstract max 200 caratteri entro il 26 maggio ore 15.00 30 maggio ore 18.00
  • Consegna definitiva papers approvati entro il 6 Giugno ore 18.00
  • E-mail per invio contributi: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Nell’ambito dell’IDEM DAY (Roma, 6-8 giugno 2016), la giornata dell’8 giugno, sarà dedicata a tutta la comunità IDEM, per presentare le community degli utenti, i progetti di ricerca e per conoscere le soluzioni di IDEM per l’università e la ricerca scientifica. Come comitato di programma abbiamo deciso di dedicare una sessione di Lightning Talk di circa un’ora per dare possibilità ai nostri membri e partner di condividere le proprie esperienze di successo ma anche esporre le criticità d'uso dell'identità digitale in relazione a servizi web interni e/o esterni al proprio all'ente accessibili mediante l’identità digitale IDEM ovvero l’identità digitale unica dell’ente. Vi invitiamo a riportare le esperienze relative ad applicazioni web che, grazie all’autenticazione unica, migliorano o che, se implementate, potrebbero migliorare l'efficienza dei processi nella nostra comunità.

Quasi 4 milioni di utenti della nostra Federazione ogni giorno hanno necessità di utilizzare molteplici applicativi e soprattutto con differenti modalità di autenticazione e autorizzazione. In molti casi, ci sono esperienze di riduzione e risoluzione di queste difficoltà tecniche grazie all’utilizzo del modello federato di IDEM.

Nel prossimo IDEM DAY abbiamo pensato di presentare questi casi attraverso interventi brevi (massimo 10 minuti) e con poche slide (al massimo 6), in una sessione che intende valorizzare le best practice della comunità, che sono state le basi per il gran lavoro fatto in questi dieci anni di Federazione IDEM.

Per concludere alcune piccole raccomandazioni di logistica.
I contributi sotto forma di abstract devono essere inviati entro le ore 15:00 del 26 maggio ore 18.00 del 30 maggio e dovranno avere una lunghezza massima di 200 caratteri. La conferma dell’accettazione della proposta sarà comunicata entro il 1 Giugno. La versione finale dovrà essere inviata entro il 6 giugno.

PROGRAMMA

Bestr, la piattaforma italiana degli #OpenBadges, e' entrata in IDEM+eduGAIN costruendosi un'autenticazione federata in Node.js+Passport. Primo obiettivo: Eduopen, prossimo: i crediti formativi in Student Information System

Federico GIACANELLI, CINECA
icon Presentazione Giacanelli  icon Filmato 

Utilizzo dell'autenticazione federata per l'accesso alle risorse elettroniche a Ca' Foscari: il punto sulla situazione, i vantaggi e le criticita' riscontrate di questa soluzione

Alberto PIOTTO, Universita' Ca' Foscari Venezia
icon Presentazione Piotto  icon Filmato 

User Management per la piattaforma AICARE.EU: implementazione di una soluzione per la sincronizzazione di profili utente tra differenti applicazioni tramite protocollo SAML e non solo

Francesco SANSONE, CNR IFC
icon Presentazione Sansone  icon Filmato 

Provisioning federato e autenticazione locale: un caso d'uso per il progetto Square Kilometre Array (SKA)

Franco TINARELLI, INAF
icon Presentazione Tinarelli  icon Filmato 

Cruscotto e' una applicazione web che espone all'utente (discriminato dal gruppo di appartenenza) le risorse, anche federate, a cui potrebbe avere accesso, il tutto all'interno di un trust SSO. Gli obiettivi sono migliorare l'usabilita' e valorizzare l'ecosistema delle risorse interne e federate.

Salvatore TODARO, Universita' di Messina
icon Presentazione Todaro  icon Filmato