Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Per maggiori informazioni sull'uso dei cookies e su come eliminarli leggi l'informativa estesa

  • IDEM DAY 2016
Stampa

INTERNAZIONALIZZAZIONE CON EDUGAIN: Verso un rilascio più scalabile e sicuro degli attributi degli utenti

Formazione per tutti i gestori degli Identity Provider. Nel pomeriggio Open Space Technology.

L'accesso federato è un meccanismo essenziale per l'accesso efficiente e sicuro alle risorse e ai servizi condivisi. In questo contesto la federazione di identità deve preoccuparsi che l'accesso rimanga semplice per l'utente, senza lasciarlo incorrere in errori che ne blocchino l'accesso alle risorse. Per questo motivo la Federazione IDEM intende facilitare la collaborazione tra gli Identity Provider IDEM e tutte le risorse attive nell'interfederazione eduGAIN. Il maggiore ostacolo che incontrano gli utenti nella interfederazione risiede nell'impossibilità di connettersi a risorse a causa del mancato rilascio degli attributi utente. Questo corso intende promuovere le migliori pratiche e degli strumenti per aiutare le organizzazioni a gestire in modo legale, sicuro ed efficace il rilascio degli attributi. A tale scopo sono nate e si stanno diffondendo le Entity Category (Categorie di Entità). Le Entity Category permettono di distinguere le risorse (SP) e i servizi di gestione delle identità (IdP) in categorie basate su caratteristiche comuni da rispettare. Supportando le Entity Category "Research and Scholarship" e "Code Of Conduct", un Identity Provider può:

  • Selezionare automaticamente tutti gli SP di eduGAIN che garantiscono il rispetto della normativa sul trattamento dei dati personali ed appartengono alla comunità della Ricerca e dell'Istruzione;
  • Prevenire il disservizio creato agli utenti finali dovuto all'impossibilità di rilasciare i suoi attributi;
  • Contribuire alla realizzazione di una interfederazione eduGAIN più usabile, nella prospettiva di garantire un accesso più semplice a migliaia di servizi.

Questa giornata sarà dedicata alla conoscenza delle Entity Category adottate da IDEM e fornirà ai gestori degli Identity Provider degli strumenti semi-automatici in grado per supportare le Entity Category e semplificare la gestione scalabile degli attributi dei propri utenti finali.

Docenti: Marco Malavolti, Simona Venuti, Barbara Monticini, Davide Vaghetti, Maria Laura Mantovani (IDEM-GARR)

Destinatari: In prima istanza i Contatti Tecnici degli Identity Provider connessi alla Federazone IDEM, ma anche i Referenti Organizzativi, i Referenti Tecnici, i Contatti Tecnici dei partecipanti alla Federazione IDEM e tutti coloro che sono interessati alla problematica.

Materiali:
icon M.L Mantovani, S.Venuti, M.Malavolti - Verso un rilascio più scalabile e sicuro degli attributi degli utenti (4.41 MB)

Filmati:

Quando: Martedì 7 Giugno dalle 9:00 alle 17:30

Attività/Programma della giornata:

Il corso propone contenuti teorici e applicazioni pratiche. Riguarda principalmente il framework Shibboleth, con cenni relativi ad altre implementazioni di Identity Provider. Saranno mostrati i nuovi strumenti che la Federazione ha messo in opera per aiutare gli IdP manager nel rilascio scalabile degli attributi utente alle risorse aderenti alle Entity Category "Research and Scholarship" e "Data Protection Code Of Conduct". Sarà lasciato spazio anche alla discussione e al confronto tra i partecipanti.

Orari:

09:00 - 10:30
Corso parte I
10:30 - 11:00
Pausa Caffè
11:00 - 12:30
Corso parte II
12:30 - 14:00
Pausa Pranzo e Reti di Persone
14:00 - 16:00
Open Space Technology
Problematiche giuridiche e politiche nelle organizzazioni per l'applicazione di R&S e Data Protection CoCo Problematiche tecniche nelle organizzazioni per l'applicazione di R&S e Data Protection CoCo Nuove Entity Category per IDEM
16:00 - 16:30
Pausa Caffè
16:30 - 17:30
Wrap up e Assemblea finale

Prerequisiti:

  • Una Macchina Virtuale funzionante e contenente un clone del proprio IdP Shibboleth.
  • Conoscenza base del framework shibboleth per la modifica dei suoi file di configurazione.
  • Importante! I partecipanti dovranno portare con sé un PC portatile in grado di connettersi alla rete Internet.

Sono registrati: 49 utenti


Lista Partecipanti

# NOME COGNOME ENTE
1 Daniele ALBRIZIO UNIVERSITA' DI TRIESTE
2 Daniela ANZELLOTTI INFN
3 Valeria ARDIZZONE GARR
4 Giovanni BARONE UNIV NAPOLI FEDERICO II
5 Franco BERSANI UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI VERONA
6 Stefano CACCIAGUERRA INGV
7 Sabino CALO' UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI BARI
8 Lucia CAMPANA ISTITUTO CARLO LEVI ANDRIA(BT)
9 Enzo CAPENTI ISPRA
10 Antonio CAPODIECI UNIVERSITA' DEL SALENTO
11 Marco CAPPELLACCI UNIVERSITA' DI URBINO
12 Giulio CARCANI ISPRA
13 Cecilia CATALANO ISTAT
14 Paolo CECCHINI UNIVERSITA' DI URBINO
15 Raffaele CONTE CNR IFC
16 Sandra DENASI INRIM
17 Federico DI CESARE AFASET SRL
18 Giorgio DI GIOVAMBATTISTA UNIVERSITà DEGLI STUDI DI BRESCIA
19 Enrico maria vincenzo FASANELLI INFN
20 Marco FERRANTE UNIVERSITA' DI GENOVA
21 Tommaso GALLO SECONDA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI NAPOLI
22 Marco MACCARI UNIVERSITA' DI CAMERINO
23 Marco MALAVOLTI GARR
24 Stefano MANFREDDA UNIVERSITA' DI CAGLIARI
25 Lalla MANTOVANI GARR
26 Cesare MARCHESINI UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI PARMA
27 Leonardo MARIANI C.N.R. ISTITUTO INFORMATICA E TELEMATICA
28 Lina MARINI DIPARTIMENTO DI GIURISPRUDENZA
29 Loredana MARTUSCIELLO CNT - IIT
30 Melchiorre MONACA UNIVERSITA' MEDITERRANEA DI REGGIO CALABRIA
31 Barbara MONTICINI GARR
32 Francesco NAPOLI IFC - CNR
33 Aldo NECCI UNIVERSITA' ROMA TRE
34 Marco ORAZI UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI ROMA TOR VERGATA
35 Fabio PEDRETTI UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI BRESCIA
36 Marco PEGORARO UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI VERONA
37 Monica PETRELLA ISTAT
38 Alberto PIOTTO UNIVERSITA' CA' FOSCARI VENEZIA
39 Marco PIROVANO UNIVERSITA' BOCCONI
40 Vincenzo PRATURLON UNIVERSITA' ROMA TRE
41 Marco ROSSI UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI PARMA
42 Umberto RUGGERI UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MESSINA
43 Arturo SANTORO UNIVERSITA' "L'ORIENTALE" DI NAPOLI
44 Mohammad SNOBER UNIVERSITA' LA SAPIENZA
45 Franco TINARELLI INAF
46 Salvatore TODARO UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MESSINA
47 Battista VACCARO UNIVERSITÀ DI BRESCIA
48 Cristiano VALENTI UNIVERSITA' DI PARMA
49 Fabio VITELLO INAF OSSERVATORIO ASTROFISICO DI CATANIA